Green Steel

Green Steel and its effect on UN sustainable goals UN SDGs

Green Steel

Green Steel and its effect on UN sustainable goals UN SDGs, Nel 2015 le Nazioni Unite hanno stabilito 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile, con l’obiettivo di raggiungerli entro il 2030. Questi 17 obiettivi, volti a sradicare la povertà, promuovere la prosperità e salvaguardare l’ambiente, sono stati concordati da tutti i 193 Stati membri delle Nazioni Unite.

L’obiettivo della Solution Challenge 2022 è ideare un progetto che utilizzi la tecnologia di Google per contribuire a risolvere uno o più dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Acciaio verde

L’acciaio è un componente chiave della nostra società contemporanea, con applicazioni che vanno dalle posate ai ponti e alle turbine eoliche. Tuttavia, il metodo di produzione – il carbone – aggrava il cambiamento climatico.

Per Green Steel ogni tonnellata di acciaio prodotta, vengono rilasciate circa due tonnellate di anidride carbonica (CO2). Circa il 7% delle emissioni mondiali di gas serra proviene da questa fonte. La produzione di acciaio deve essere ripulita se si vuole avere un futuro a basse emissioni di carbonio.

Fortunatamente, sta cominciando a emergere un nuovo modo. L’acciaio verde, prodotto con idrogeno anziché con carbone, rappresenta un grande potenziale per gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Contribuirebbe a migliorare le nostre esportazioni, a contrastare la perdita di posti di lavoro nell’industria dei combustibili fossili e a fare molta strada nella lotta al cambiamento climatico.

 

Acciai per il cambiamento

La produzione di acciaio richiede la rimozione dell’ossigeno dal minerale di ferro per generare ferro metallico puro. Questo avviene nella siderurgia convenzionale utilizzando carbone o gas naturale in un processo che emette CO2. Nella produzione di acciaio verde, l’idrogeno derivato da energie rinnovabili sostituisce i combustibili fossili.

La produzione di acciaio è un processo complesso che può essere realizzato in tre modi. In linea di principio, uno qualsiasi di questi può essere modificato per produrre acciaio verde.

Effetti dell’acciaio verde

– Altoforno

Il carbone lavorato (noto anche come coke) viene utilizzato nel corpo principale del forno come parte di questo processo. Tra le altre cose, serve come struttura di supporto fisico per i materiali che entrano ed escono dal forno. Viene anche parzialmente bruciato nella parte inferiore del forno per generare calore e monossido di carbonio, che esaurisce l’ossigeno nel minerale di ferro, dando origine al ferro metallico.

Le emissioni di CO2 derivano da questo processo a carbone. È possibile sostituire una parte del monossido di carbonio con l’idrogeno. L’idrogeno può rimuovere l’ossigeno dal minerale, producendo acqua anziché CO2. Per produrre idrogeno verde, è necessario utilizzare energia rinnovabile.

– Acciaio riciclato

I forni ad arco, alimentati dall’elettricità, sono utilizzati per riciclare l’acciaio. Questo processo crea circa 0,4 tonnellate di CO2 per ogni tonnellata di acciaio prodotto, principalmente a causa delle emissioni create dalla combustione di combustibili fossili per la generazione di energia. Le emissioni di CO2 diminuirebbero notevolmente se l’energia fosse generata da fonti rinnovabili.

– Ferro ridotto direttamente

Il gas metano viene spesso utilizzato nella tecnologia del “ferro ridotto diretto” (DRI) per produrre idrogeno e monossido di carbonio, Green Steel che vengono poi utilizzati per convertire il minerale di ferro in ferro. Questo approccio produce emissioni di CO2 e utilizza più energia rispetto al metodo dell’altoforno. L’intensità complessiva delle emissioni, tuttavia, può essere significativamente inferiore.

– Diventare una superpotenza dell’acciaio verde

Il passaggio all’acciaio verde non avverrà immediatamente e ci sono ancora notevoli ostacoli da superare.

Saranno necessari idrogeno verde ed energia rinnovabile su vasta scala. Anche se si utilizzerà l’idrogeno verde, l’approccio dell’altoforno richiederà comunque una tecnologia di cattura e stoccaggio del carbonio per raggiungere emissioni nette zero, così come il DRI per il momento.

Per costruire un’attività di esportazione su scala globale, sono necessari investimenti del settore privato. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite svolgono un ruolo importante nello sviluppo di competenze e capacità, nell’assistenza ai dipendenti per la riqualificazione, nel sostegno alla ricerca e nel coordinamento della pianificazione territoriale.

Trasformare il settore siderurgico è uno sforzo difficile. Tuttavia, se giochiamo bene le nostre carte, possiamo svolgere un ruolo chiave nella rivoluzione produttiva verde.

Chi siamo:

DANA STEEL è un’azienda leader nella produzione di vari prodotti in acciaio, che copre un’ampia gamma di prodotti e serve migliaia di clienti in tutto il mondo. I nostri prodotti sono orgogliosamente MADE IN UAE ed esportati in più di 45 paesi in tutto il mondo.

Pannelli sandwich, lamiere profilate, lamiere per decking, pannelli in alluminio, pannelli compositi, arcarecci a Z, canali a C, architravi metallici, lamiere per coperture, lamiere per recinzioni, lamiere in acciaio, acciaio inox.https://danasteel.com/contact/

Plot No: 5325494 ,Saih Suaib-3

Città: Dubai

Paese: Emirati Arabi Uniti [U.A.E.]

Telefono: 00971-4-2217273

Email: Info@danasteel.com

Fax: 00971-4-2215940

Facebook/Instagram/Twitter: @danasteeluae

Whatsapp: +971507983153

Open chat
Need Help?
HI! We are Here to Help You!
Click below to send an instant message